Sessione di Laurea

La prova finale è organizzata in due sessioni in periodi definiti a livello nazionale con decreto del Ministro dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica di concerto con il Ministro della Salute e consiste: a) nella presentazione e discussione della tesi, cioè di un elaborato scritto relativo alle attività di ricerca svolte autonomamente utilizzando le metodologie teorico-pratiche acquisite nell'ambito del corso di studio; b) in una prova pratica che dimostri le abilità tecnico-pratiche acquisite nel corso del tirocinio professionalizzante e che abilita all'esercizio della professione. Per essere ammesso all'esame finale di Laurea lo studente deve: • avere regolarmente frequentato tutti i corsi ed aver superato i relativi esami; • aver completato tutti i tirocini previsti e superato gli esami annuali di tirocinio; • aver presentato domanda al Magnifico Rettore per sostenere l'esame finale di laurea; • aver presentato alla Segreteria studenti il libretto degli esami e la tesi. La prova finale si svolge ai sensi dell'art. 6 del D.M. 2 aprile 2001. La Commissione è composta da non meno di sette e non più di undici membri, nominati dal Rettore su proposta del Consiglio di Corso di Laurea, e comprende almeno 2 membri designati dalle Associazioni professionali individuate con apposito decreto del Ministro della sanità sulla base della rappresentatività a livello nazionale. La Commissione giudicatrice per la prova finale esprime la propria votazione in centodecimi. La Commissione giudicatrice può concedere al candidato il massimo dei voti con lode.

Le date delle sessioni di Laurea vengono comunicate alla voce eventi con congruo anticipo.



Questo sito non utilizza cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici propri e di terzi.
Per saperne di più e disabilitare tutti o alcuni cookie cliccare qui.
Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni o cliccando su "Accetto" si acconsente all’uso dei cookie.
Accetto